sabato 18 dicembre 2010

Natura morta con frutta su piano di marmo

Copia da Jan van Huysum, Olio su tavola, 21x27 cm

Di questo artista fiammingo ho già eseguito altre opere. Ne farò, visto che è uno dei miei preferiti, una breve biografia.

Jan van Huysum, o Huijsum (Amsterdam, 15 aprile 1682-Amsterdam, 8 febbraio 1749) era figlio di Justus van Huysum I, pittore di fiori e paesaggi.
Fu istruito nell'arte della pittura dal padre a cui faceva da assistente, ma la sua particolare predisposizione nel dipingere fiori e frutta lo spinse a dedicarsi esclusivamente a questo tipo di pittura. Jan van Huysum, assieme a Rachel Ruysch, fu un importante esponente della pittura floreale olandese. L’amore che aveva per i fiori sembra fosse innato. Infatti fin da bambino fu attratto dai loro brillanti colori e sembra che li osservasse per ore nel piccolo pezzo di giardino che amava coltivare. È considerato uno dei migliori pittori in questo genere. La rappresentazione delle sue nature morte è particolarmente realistica, equilibrata è la disposizione dei vari elementi nelle opere e grande la capacità di riprodurre la delicata consistenza e la vitalità presente in natura con scelta dei soggetti più belli, sia per forma che per colore. Usò colori chiari rompendo con la precedente tradizione di nature morte di fiori e frutta brillantemente colorate. Temendo che mostrare il suo metodo di miscelazione e di utilizzo dei colori avrebbe permesso ad altri pittori di rivaleggiare con lui non voleva che nessuno lo vedesse mentre lavorava. Permise solo a Margareta Haverman, che fu anche la sua migliore allieva, di vederlo al lavoro. Quando la Haverman iniziò ad avvicinarsi troppo alla sua arte pittorica, divenne tanto geloso da impedirle di entrare in casa. Questo artista ebbe la fortuna di vedere le sue opere particolarmente apprezzate quando era ancora in vita. Tra i suoi mecenati vi furono principi e ricchi collezionisti privati, anche al di fuori dell'Olanda. Fu pagato con somme elevate per la sua arte.

Tutto ciò per presentare la nuova copia che ho fatto di questo autore. È un quadro di piccolo formato (solo 21x27 cm.) che si trova al Mauritshuis Museum di Den Haag (L’Aia). L’immagine, di qualità accettabile, l’ho trovata in Internet e, visto che il formato lo permetteva, l’ho stampata su carta per poterla copiare. Non mi piace farlo dal monitor del computer.




Nessun commento:

Posta un commento